Il progetto

Un percorso attraverso una serie di ricette che costituiscono un libro di cucina veramente speciale. Per la prima volta, infatti, i piatti sono pensati e creati appositamente per tutti coloro che non possono nutrirsi in modo naturale e debbono far ricorso a pappeomogeneizzate o al sondino. Un ricettario, dunque, di agilissima lettura ma che aiuta nel quotidiano, soprattutto coloro che hanno perso – loro malgrado – l’abitudine al gusto del cibo e al piacere della tavola. Un’esperienza che nasce per la forza di volontà di un grande giovane, che ha scoperto solo recentemente di essere uno dei più giovani pazienti al mondo affetto dalla sla.

Partecipa al progetto di Paolo e sostieni la ricerca.